L’arte come strumento di solidarietà

Pubblicato da

Nicola Sanna ricorda il maestro Aldo Ciccolini e scrive un messaggio di cordoglio alla famiglia del pianista.

Interno Teatro Civico SassariSASSARI 5 febbraio 2015 – Si è spento nei giorni scorsi a Parigi il maestro Aldo Ciccolini e il sindaco di Sassari, Nicola Sanna, ha scritto un messaggio di cordoglio alla famiglia del pianista.

Gentilissimi,

con dolore abbiamo appreso la notizia della scomparsa di Aldo Ciccolini, uno dei maggiori interpreti musicali del ’900; un artista che anzi, grazie alla sua vitalità, ha varcato “con brio” le soglie tra il secolo passato e quello presente, continuando a regalare agli appassionati esecuzioni esecuzioni sempre straordinarie.

Ancora echeggiano tra le mura del nostro Teatro le note della sua ultima esibizione sassarese, nello scorso mese di settembre, occasione di grande festa per gli amanti della musica, che manifestano la gratitudine per l’arte e la generosità di un pianista di tale importanza.

Generosità non solo per il suo talento, offerto senza riserve nonostante l’età ormai avanzata, ma anche perché in quella, come in tante altre occasioni, l’esibizione del Maestro era stata il modo per rendere concretamente possibile la raccolta di fondi per associazioni ed istituzioni benefiche del territorio. L’arte come strumento di solidarietà e non solo contributo alla elevazione culturale e morale. Gesti compiuti con quella semplicità e umiltà che sono proprie solo dei grandi.

Alcuni anni fa il Comune di Sassari volle celebrare questo straordinario artista con uno specifico riconoscimento, che si univa agli innumerevoli altri che nel corso della sua lunga carriere Aldo Ciccolini aveva ampiamente meritato. Così facendo, non solo ne attestava ulteriormente le universalmente note virtù artistiche, ma onorava pubblicamente, con un tributo di tutta la comunità di cui il Municipio è espressione, quello che consideriamo un figlio illustre. Egli, infatti, era figlio e nipote di due nostre concittadine, nate e vissute nel cuore di Sassari, e ci piace pensare che almeno un po’ del genius loci di questa nostra città sia stato, attraverso loro, a lui trasmesso.

Sassari, nei tempi e nei modi più appropriati, saprà ricordare questo musicista, che nella sua lunga vita artistica ed umana tanto ha saputo dare alla musica e alla società, per tramandarne la memoria e l’esempio, stimolo alla promozione di una cultura sempre più alta, viva e diffusa, soprattutto tra i giovani.

A voi, suoi congiunti, presento i sentimenti di grato ricordo e di profondo cordoglio della civica Amministrazione, della città intera e miei personali.

Il Sindaco Nicola Sanna

Commenta su Facebook

Close
Andrea Bazzoni - Gestione Uffici Stampa
Seguimi sui social network per essere sempre aggiornato
Twitter Facebook
Google+
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d’uso e usa cookie di terze parti. Maggiori informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.