Scintille e adrenalina dentro la gabbia

Pubblicato da

Spettacolari combattimenti di Muay thai e Mma al  “Fast and furious 3  – Cage fight 9” di Nulvi.

 

Mma Mulas sovrasta Hendriks_2Nulvi 22 dicembre 2013 – Il “Fast and furious 3 – Cage fight 9” va in archivio con 6 vittorie, tre match pari e un “no contest” da disputare alla prima occasione possibile. Si è chiuso così ieri sera (21 dicembre), con un buon successo di pubblico, l’evento che, per la prima volta in Sardegna, ha consentito ai fighter delle migliori scuole di Muay thai e Mma dell’isola di affrontarsi all’interno di una gabbia ottagonale. Sono stati assegnati anche i trofei “Città di Nulvi” per i migliori atleti di Muay thai (Samuele Cuccuru) e Mma (Alessandro Bazzoni).

Il pubblico del palazzetto dello sport di Nulvi ha fatto sentire tutto il suo calore agli atleti che, all’interno della struttura messa a disposizione dalla Kombat league guidata da Massimiliano Baggio, non si sono certo risparmiati. E il match clou della serata, quello di stampo internazionale che ha anche chiuso la lunga serie di incontri, non ha certo deluso. Il pareggio decretato dagli arbitri federali non ha accontentato il pubblico e tantomeno i due fighter, perché dal punto di vista tecnico il risultato poteva essere favorevole all’algherese. Giovanni Mulas (No Rules Alghero) e l’olandese Sereno J.T. Hendriks (Tatsujin Dojo Nymegen) si sono affrontati sulla distanza dei due round da 4 minuti. L’olandese è partito subito molto forte, costringendo l’atleta algherese alla rete. Il primo round ha visto un alternarsi di situazioni con i due che, a terra, hanno cercato le leve migliori per aggiudicarsi l’incontro. Nel secondo round Mulas è riuscito più di una volta a controllare il suo avversario, creandogli notevoli difficoltà e portandolo a terra dove la tecnica dell’algherese è sembrata avere maggiore efficacia.

Alla fine gli arbitri non hanno avuto dubbi: il match per loro equilibrato non poteva che concludersi con un pareggio.

Tra gli ospiti di rilievo, si segnala la presenza di Cristian “Mani di Pietra” Binda atleta professionista di Mma che ieri, all’angolo di Giovanni Mulas, ha dispensato all’algherese un gran numero di consigli utili.

 

 

 

Anche gli altri gladiatori del “Fast and furious 3 – Cage fight 9” sono entrati nell’ottagono con grande grinta. Nei primi due match giovanili di Mma Nicola Demartis (Tarantini Muay thai boxing & Mma) ha prima ottenuto un pareggio nell’incontro con Gabriele Urtis (Nur Mma Porto Torres) mentre, successivamente, ha dovuto cedere ai punti a un agguerrito Alessio Annunziata (Nur Mma Porto Torres).

Scintille anche nel primo incontro di Muay thai tra Cristian Dessì (Brigadores fight club Nulvi) e il nuorese Danilo Murroni (Tai Kadai Nuoro) nella categoria 75 kg. L’incontro, che ha messo in mostra le doti tecniche dei due atleti, si è chiuso con un pareggio.

L’unico match femminile in programma, tra la beniamina locale Giulia Meloni (Brigadores fight club Nulvi) e Martina Puggioni (Thai Kadai di Bolotana), ha regalato al pubblico grandi emozioni. Le due giovani fighter hanno iniziato subito con una grande serie di colpi al volto e numerosi calci medi che hanno subito infiammato il match. L’incontro è proseguito su questa linea e le due atlete non hanno dato segno di stanchezza sino all’ultimo minuto. Alla fine, i giudici hanno assegnato la vittoria alla padrona di casa alla sua prima esperienza contro la vice campionessa italiana.

Si è chiuso subito con un “no contest” il match di Mma tra il sassarese Francesco Piras (Tarantini Muay thai boxing & Mma) e il modenese Mattia Guidi (Shot team Modena). Piras, colpito all’occhio con una mossa non consentita ma giudicata involontaria dai giudici, ha dovuto lasciare la gabbia. Il match, non ancora disputato per metà, è stato perciò giudicato non valido e dovrà essere disputato in altra data.

L’unico incontro di Mma, tra i sei in programma, chiuso per sottomissione è stato quello tra Corrado Casadei (Nur Mma Porto Torres) e il sassarese Antonio Fadda (Iron Gym Sassari). Il tutto si è deciso nel secondo round quando, nella lotta a terra, il sassarese ha afferrato prima il braccio e poi, rapidamente, il collo dell’avversario (ghigliottina) costringendolo alla resa.

Vittoria ai punti poi, nel match di Muay thai, per il giovane campione italiano juniores Samuele Cuccuru (Tarantini Muay Thai Boxing) opposto a Roberto Anedda (Thai Kadai Bolotana). A Cuccuru, poi, l’assessore allo Sport del Comune di Nulvi, Roberto Tedde, ha consegnato il premio per il migliore atleta della disciplina.

Avvincente anche il match di Mma tra Alessandro Bazzoni (Nur Mma Porto Torres) e Antonio Carnevale (Shot team Modena). Il portotorrese ha sfoggiato grandi doti di striker che gli hanno permesso di tenere alla distanza i ganci del mancino modenese. Al termine delle due riprese i giudici hanno premiato il sardo che ha portato a casa anche il premio “Città di Nulvi” quale migliore atleta di Mma. Il trofeo è stato consegnato dal sindaco della cittadina dell’Anglona, Mariolino Buscarinu.

Muay thai ancora protagonista con l’altro padrone di casa, il campione italiano terza serie Giuseppe Sechi (Brigadores Fight Club Nulvi) opposto al campione italiano Open 2012 Pietro Camoglio (Tarantini Muay Thai Boxing). È stato un match con scintille, con i due mai domi sino al termine delle tre riprese. I due, molto bravi tecnicamente, hanno sfoggiato i loro migliori colpi coinvolgendo l’intero pubblico del palazzetto. A spuntarla ai punti è stato Pietro Camoglio.

 

L’evento è stato organizzato dal direttore sportivo dei Brigadores fight club Nulvi, Vincenzo Casu, in collaborazione con il comitato regionale Onesongchai Sardegna e ha ottenuto il patrocinio del Comune dell’Anglona.

 

 

English version

 

Sparks and adrenaline inside the cage

Spectacular fights Muay Thai and MMA in the “Fast and the Furious 3 – Cage Fight 9″ Nulvi .

Mma Casadei vs FaddaNulvi December 22nd, 2013 – The “Fast and the Furious 3 – Cage Fight 9″ will be archived with 6 wins, three fight equal and a “no contest” to be played at the earliest opportunity. It is closed so last night, with a good success with the public, the event that, for the first time in Sardinia, has allowed the fighter of the best schools of Muay Thai and MMA of the island clash within an octagonal cage. Two fighters have also received the trophies “City of Nulvi ” for the best athletes of Muay Thai (Samuel Cuccuru ) and MMA (Alessandro Bazzoni).

 

The audience of the sports hall of Nulvi did feel a warmth to athletes who, on property made ​​available by the Kombat League led by Massimiliano Baggio, are certainly spared. And the highlight match of the evening, the international imprint which also closed the long series of meetings, did not disappoint. The draw decreed by federal officials has not satisfied the public, let alone the two fighters, because from the technical point of view the result could be favorable to the italian. Giovanni Mulas (No Rules Alghero) and the dutch Sereno J.T. Hendriks ( Tatsujin Dojo Nymegen ) have dealt with on the distance between the two rounds of 4 minutes. The dutchman was immediately very strong, forcing the opponent on net. The first round saw an alternation of the two situations with which, on the ground , they tried the levers best to win the match. In the second round Mulas has checked well his opponent, making him considerable difficulties and bringing him to the floor where the italian’s technique  seemed to have a greater effect .

 

At the end of the arbitrators had no doubts : the match for their balanced could only end in a draw .

 

Among the prominent guests , we report the presence of Cristian ” Hands of Stone” Binda professional MMA athlete that yesterday , at the corner of Giovanni Mulas , dispensed a large number of useful tips to the italian athlet.

 

The other gladiators of the “Fast and the Furious 3 – Cage Fight 9 ” have entered the octagon with great determination. In the first two matches of youth Mma Nicola Demartis (Tarantini Muay Thai Boxing & MMA) has first obtained a draw in the encounter with Gabriele Urtis (Nur Porto Torres MMA) and, subsequently , had to yield to the points in a fierce Alessio Annunziata (Nur mma Porto Torres).

 

Sparks in the first meeting Muay Thai between Cristian Dessi (Brigadores fight club Nulvi ) and Danilo Murroni (Tai Kadai Nuoro) in the 75 kg category. The meeting, which showed off the technical skills of the two athletes, ended in a draw .

 

The only female match in the program, including the darling local Giulia Meloni (Brigadores fight club Nulvi) and Martina Puggioni (Thai Kadai Bolotana), gave the audience great emotions. The two young fighters have begun immediately with a large series of blows to the face and the average number of kicks that have been inflamed the match. The meeting continued on this line and the two athletes have not shown signs of fatigue until the last minute. In the end, the judges awarded the victory to the hostess at his first experience against the Italian vice-champion.

 

It is closed immediately with a “no contest” the match of Mma between Francesco Piras (Tarantini Muay Thai Boxing & MMA) and Mattia Guidi (Modena Shot team). Piras, hit the eye with a move not permitted involuntary but judged by the judges, had to leave the cage. The match not yet played for half, it was therefore considered invalid and should be played on another date.

 

The only meeting of the MMA , including six in the program, closed for submission was between Corrado Casadei (Nur Mma Porto Torres) and Antonio Fadda (Sassari Iron Gym). Everything was decided in the second round when, in the fight to the ground, Fadda grabbed the arm first and then, quickly , the neck of the opponent (guillotine), forcing him to surrender.

 

Win on points then, in the match of Muay Thai, the young Italian junior champion Samuele Cuccuru (Tarantini Muay Thai Boxing) opposite Roberto Anedda (Thai Kadai Bolotana). To Cuccuru, then, the Councillor for Sports of the Municipality of Nulvi , Roberto Tedde, presented the award for the best athlete of the discipline.

 

Also exciting Mma match between Alessandro Bazzoni (Nur Mma Porto Torres) and Antonio Carnevale (Shot Team Modena). Bazzoni has raised great qualities of strikers that have allowed him to keep away the hooks on the left Modena. At the end of the two occasions, the judges awarded the Sardinian who also took home the award ” City of Nulvi ” as the best athlete of Mma. The trophy was presented by the mayor of the town of Anglona, Mariolino Buscarinu .

 

Muay Thai still in the limelight with the other host, the Italian champion third series Giuseppe Sechi (Brigadores Fight Club Nulvi) opposite the Italian Open 2012 champion Pietro Camoglio (Tarantini Muay Thai Boxing). It was a match with sparks, with the two never dominant until the end of the three shots. The two, very good technically, they sported their best shots involving the entire audience of the building. Pietro Camoglio then won on points.

 

 

The event was organized by the Sports Director of Brigadores fight club Nulvi, Vincenzo Casu, in collaboration with the Regional Committee Onesongchai Sardinia and is sponsored by the City of Nulvi.

Commenta su Facebook

Close
Andrea Bazzoni - Gestione Uffici Stampa
Seguimi sui social network per essere sempre aggiornato
Twitter Facebook
Google+
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d’uso e usa cookie di terze parti. Maggiori informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.